#ConosciLaNotina

Tag

, , , , , , , , , ,

Per chi non lo conoscesse ancora, ecco il link al canale YouTube con i nostri video…

Seconda notina…

https://www.youtube.com/channel/UCzh2MPjJHbJ2m7jKq2TXw_A

Non è finita qui…

Ascoltate e recensiteci!

Grazie davvero al portale dovesicanta.it per l’accoglienza!

La bananottera nuota… nell’ECObiblioteca!

Tag

, , , , , , , , , ,

Potrebbe essere un'immagine raffigurante spazio al chiuso

Un grazie di cuore a Fausta ed Elio della casa editrice VERBAVOLANT edizioni di Siracusa per il bel dono all’ECObiblioteca del Centro Studi Iblei…

Ecco le parole di Andrea Latina.

Qui potrete visionare il progetto… per me è comunque una gioia e un onore vedere uno dei miei libri trovare casa… Buccheri e Palazzolo Acreide (città legata alla memoria di Antonino Uccello, il grande etnoantropologo)

Centro Studi Iblei

Il Centro Studi Iblei si trova a Buccheri, in provincia di Siracusa. È un’associazione culturale senza scopo di lucro ed è stata costituita nell’anno 2004. Si occupa dello studio, valorizzazione e divulgazione del patrimonio culturale, naturalistico, archeologico, storico, artistico, etnoantropologico del territorio ibleo e della figura dell’insigne studioso Antonino Uccello. 

ECO biblioteca

L’ECO biblioteca è una struttura che conserva un patrimonio librario prettamente ambientale o “verde” in quanto costruita con criteri architettonici o soluzioni energetiche sostenibili.

Sono ambientali le biblioteche immerse nelle aree naturali, ma anche quelle che svolgono attività didattiche ed educative su temi ecologici.

La biblioteca del Centro Studi Iblei è stata realizzata all’insegna dell’ecosostenibilità, usando in prevalenza materiali naturali (legno, terracotta, calce), in gran parte riciclati, e particolare attenzione è stata data all’impianto di illuminazione, costituito da Led a basso consumo.
I computers sono dei thin client riciclati, come i monitors.

Presentazione “L’obbedienza”

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco la registrazione su YouTube per chi non avesse potuto seguire la diretta o volesse riascoltare la presentazione:

https://fb.watch/4KUvZ2khBF/ (su Facebook, nella pagina della Libreria)

Ci vediamo alle 17.00 circa sulla pagina Facebook 👇👇👇👇👇https://www.facebook.com/libreria.sanpaolo.sangiovanniroma/ per la presentazione Online del mio nuovo libro #obbedienza. Potete entrare in collegamento anche attraverso la pagina della casa editrice 👉Tau EditriceRaffaele Aprile VI ASPETTO!!

Queste le parole di don Aprile…

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 4 persone, tra cui Maria Lucia Riccioli e Raffaele Aprile, libro e il seguente testo "SAN PAOLO laLibreria GIOVEDÌ 8 APRILE ORE 17:00 IN DIRETTA FACEBOOK dalla Libreria di S. Giovanni in Laterano PRESENTAZIONE ONLINE DEL LIBRO DI RAFFAELE APRILE IN DIALOGO CON: CLAUDIA KOLL Raffaele Aprile L'OBBEDIENZA peri Cielo, una virtudo riscoprire Una e MARIA LUCIA RICCIOLI P ταυ editrice CLAUDIA KOLL butodi aveditrice Οτα"
Potrebbe essere un'immagine raffigurante libro, fiore e il seguente testo "logos Raffaele Aprile L'OBBEDIENZA Una via per il Cielo, una virtừ da riscoprire Conilcontributodi CLAUDIA KOLL Prefazione MONS. MARIO RUSSOTTO taveditrice itrice"

Recentemente è uscito il nuovo libro di padre Raffaele Aprile “L’obbedienza – Una via per il Cielo, una virtù da riscoprire” (Tau Editrice), con la prefazione di Mons. Mario Russotto e il contributo di Claudia Koll.

Ecco le parole dello stesso padre Raffaele:

Con grande gioia, il mio ultimo libro. Da domani in tutte le librerie e gli store online http://www.taueditrice.com/index.php?option=com_jshopping….
Grazie alla casa editrice Tau che ha creduto alla mia opera. “L’ Obbedienza. Una via per il Cielo, una virtù da riscoprire”, con la prefazione di S. E. Mons. Mario Russotto e con i preziosi contributi di S. E. Mons. Francesco Savino, S.E. Mons. Francesco Alfano, S.E. Mons. Francesco Cavina, Antonino Cardillo, Piergiorgio Aquilino, Fabio Colagrande, Marilena Mangiafico e Claudia Koll. 

Raffaele Aprile

“Calvino affermava: 《 Omnis cognitio Dei ab oboedientia nascitur, ogni vera conoscenza di Dio nasce dall’ obbedienza, cioè dall’ascolto della Parola che invoca il “fare”, il mettere in pratica . E se l’ascolto è la sintassi della relazione, il silenzio è la grammatica della Parola: Essa esige ospitalità e obbedienza. “

Potrebbe essere un'immagine raffigurante libro

Alcuni miei scritti sono presenti nei libri precedenti di Padre Aprile, INNAMORATO DEL CIELO e FRATELLI DI CIELO, usciti per i tipi di Bonfirraro Editore – una prefazione, la traduzione in siciliano di una poesia di Don Aprile dedicata a San Giuseppe, alcuni dei miei versi.

In attesa della Pasqua…

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Anche quest’anno non vedremo questi simulacri nelle strade, non potremo visitarli nella nostra chiesa, non potremo viverli come gli altri anni.Ma sono qui, a fare da cornice al mio nuovo brano, grazie ad Aletheia e a tutte le persone che vi gravitano intorno.Grazie alle Note Tricolori che, ancora una volta, rendono realtà le idee nella mia testa.Grazie a Federica Baire che ha montato l’audio, rendendoci coro, anche se lontani.

Ecco le parole di Emanuele Piras per presentare questo nuovo progetto musicale…

“Si offuscarono i miei occhi al mio pianto poiché chi mi consolava fu allontanato da me”

(Tutte le immagini sono state scattate e riprese nel “Museo delle Memorie e Tradizioni Religiose” di #Serramanna​ (SU) sito nella chiesa di Sant’Angelo. Si ringraziano per la disponibilità l’Associazione culturale #Aletheia​ e i volontari G. Atzori, E. Cogoni, F. Ortu. Facebook: https://www.facebook.com/acaletheia​ Il Crocefisso a 2:26​ e l’affresco nella miniatura del video (Compianto sul Cristo morto, opera di G. Carcangiu, dipinta tra il 1954 e il 1956 nel tamburo della cupola) si trovano nella Chiesa Parrocchiale di San Leonardo in Serramanna. Si ringrazia per la disponibilità il parroco Don Giuseppe Pes. Il brano è cantato da alcuni coristi del #VirtualChoir​ italiano #NoteTricolori​ Solisti: C. Micalizzi e L. Casali Facebook: https://www.facebook.com/NoteTricolor…​ YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCzh2…​ Montaggio audio: Federica Baire Montaggio video: Emanuele Piras)

ENGLISH VERSION:

Also this year we will not see these simulacra in the streets, we will not be able to visit them in our church, we will not be able to experience them like other years, but they are here, to frame my new song, thanks to Aletheia and all the people who gravitate around them Thanks to the Note Tricolori that, once again, make the ideas in my head come true. Thanks to Federica Baire who edited the audio, making us chorus, even if distant.

Here are the words of Emanuele Piras to present this new musical project ...

"My eyes clouded at my tears because whoever consoled me was turned away from me"

(All the images were taken and filmed in the "Museum of Religious Memories and Traditions" of #Serramanna (SU) located in the church of Sant'Angelo. Thanks to the cultural association #Aletheia and the volunteers G. Atzori for their availability , E. Cogoni, F. Ortu. Facebook: https://www.facebook.com/acaletheia The Crucifix at 2:26 and the fresco in the video miniature (Lamentation over the Dead Christ, by G. Carcangiu, painted between 1954 and 1956 in the drum of the dome) are located in the Parish Church of San Leonardo in Serramanna. Thanks to the parish priest Don Giuseppe Pes for his availability. The piece is sung by some choristers of the Italian #VirtualChoir #NoteTricolori Soloisti : C. Micalizzi and L. Casali Facebook: https://www.facebook.com/NoteTricolor… YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCzh2… Audio editing: Federica Baire Video editing: Emanuele Piras )

Con Note tricolori ho registrato dei brani bellissimi i cui relativi video potete vedere nel canale YouTube dedicato…

With Note tricolori I recorded some beautiful songs whose related videos you can see in the dedicated YouTube channel ...

https://www.youtube.com/channel/UCzh2MPjJHbJ2m7jKq2TXw_A

Sicilia in 45 giri

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, libro e il seguente testo "လ A CURA DI MAVIE CAROLINA PARISI SICILIA IN 45 GIRI L'isola. ichiamo. Melodie ontane. ROLINA O MAVE SICILIA IN 45 GIR L'ERUDITA Diretta streaming Martedì 30 marzo ore 21, 30 agina StreamYard Sicilia Mater"

Martedì 30 marzo ore 21.30 in diretta streaming sul canale FB Sicilia Mater, insieme a Mavie Parisi, curatrice della raccolta “Sicilia in 45 giri” (L’erudita) , si racconterà una Sicilia a suon di musica.
Saranno presenti tra i 45 autori Irene Spadaro, Vera Faraone e Luigi Parisi.
Una Sicilia a suon di musica, raccontata da quarantacinque scrittori e dalle loro penne che tratteggiano una regione e delle storie tanto armoniose quanto varie e sfaccettate. Punto in comune è la musica, che fa da colonna sonora alle vicende dei personaggi: storie di fughe sofferte, di ritorni e nostalgie e di resistenze, storie di rimpianti e incertezze, di amori e di creature misteriose. Da nord a sud, da est a ovest, tutte le anime e le atmosfere della Sicilia sono raccontate: quella popolare che sembra uscita da una canzone di De André, quella mistica e misteriosa dei brani di Battiato e di certi racconti di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, quella scanzonata e beffarda dei canti popolari e quella straziante e profonda delle musiche più commoventi. Tutte facce di una terra, la Sicilia, che in questa antologia trova la perfetta rappresentazione in una figura ricorrente: quella della sirena, creatura fatta di mare e di musica.

Ecco cosa scrive Antonio Famà…
Qualcuno ha scritto che non ci si può dedicare agli emergenti vista la quantità di classici che bisogna leggere. È una scelta, certo. È una motivazione comprensibile, forse. Se qualcuno dovesse ripensarci e, magari, prestare orecchio a delle voci nuove, sappia quando e dove collegarsi.

https://www.facebook.com/events/2517181691863737/ (l’evento Facebook)

Acquistabile anche on line!

https://www.ibs.it/sicilia-in-45-giri-libro-vari/e/9788867706013

Mercoledì 12 febbraio, presso l’Accademia pianistica siciliana di via Nicola Fabrizi a Catania, presentazione di un’antologia che contiene un mio racconto… scopriamola insieme.

To whom It may concern.
45 autori siciliani ci hanno parlato della musica.
Nei prossimi giorni altri frammenti di copertina e curiosità varie 😊.
Con Giulio Perrone

Queste le parole di Mavie, ovvero Mavì Carolina Parisi, che ha curato l’antologia per L’Erudita editrice…

Un altro particolare della copertina.
45 autori che ci fanno vivere il loro rapporto con la musica o con una particolare canzone. Ricordi più o meno lontani nel tempo.
Si spazia da Rita Pavone a Franco Battiato. Qualcuno ci racconta di una banda di balordi qualcun’altro ci fa sapere cu ccui si maritarunu Saridda, Rosa e Pippinedda. Racconti umoristici, poetici, drammatici. Storie rosa nere gialle e di molti altri colori.

Eccola per intero. Bedda comu u suli da Trinacria e u cori di cu a scrissi.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

  • Maria Lucia Riccioli Grazie… amici di penna.
    La musica e la scrittura sono le ali della mia vita. Grazie agli amici per la comunione di spiriti.
    📚📖💖
  • Lucia Corsale Grazie agli amici di Siracusa con cui l’assonanza di parole è vicinanza di cuori

Una Sicilia a suon di musica, raccontata da quarantacinque scrittori e dalle loro penne che tratteggiano una regione e delle storie tanto armoniose quanto varie e sfaccettate. Punto in comune è la musica, che fa da colonna sonora alle vicende dei personaggi: storie di fughe sofferte, di ritorni e nostalgie e di resistenze, storie di rimpianti e incertezze, di amori e di creature misteriose. Da nord a sud, da est a ovest, tutte le anime e le atmosfere della Sicilia sono raccontate: quella popolare che sembra uscita da una canzone di De André, quella mistica e misteriosa dei brani di Battiato e di certi racconti di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, quella scanzonata e beffarda dei canti popolari e quella straziante e profonda delle musiche più commoventi. Tutte facce di una terra, la Sicilia, che in questa antologia trova la perfetta rappresentazione in una figura ricorrente: quella della sirena, creatura fatta di mare e di musica.

I colori del vento… Pocahontas e Note Tricolori!

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone e il seguente testo "CHOIR TRICOLORI ITALIAN VERSION"

Collegatevi e gustate questa anteprima con noi!

https://www.facebook.com/events/877592312800541/?post_id=877593386133767&acontext=%7B%22source%22%3A%2229%22%2C%22ref_notif_type%22%3A%22admin_plan_mall_activity%22%2C%22action_history%22%3A%22null%22%7D&notif_id=1616509825824854&notif_t=admin_plan_mall_activity&ref=notif

Non vedo l’ora!

24 marzo 2021, ore 19.30!

Ed ecco una sorpresa…

Potrebbe essere uno screenshot di Twitter raffigurante il seguente testo "85% 12:48 mobile.twitter.com Notifiche Tutto Menzioni /24/i-c... via @wordpressdotcom @ZebukStaff @pupidizuccaro @ZestLettSosten @ProfCampagna @CasaLettori @SalaLettura @fam_cristiana @c A Eric Whitacre piace il tuo Tweet colori del vento... Pocahontas e Note Tricolori! maraluciariciolvorpres.com/2021/03 /24/i-c... via @wordpressdotcom @wuzlibri @EricWhitacre Monika Landfried e altri 5 hanno messo Mi piace un Tweet che ti menziona @DeriuRegina @ChimicoScettico @ABenassuti @Carmela_oltre @Am Daalia @MarnaCilimhani < Indietro Avanti Home Preferiti Schede"

Pensare che Eric Whitacre abbia letto il post sul mio blog e abbia “cuorato” su Twitter il mio articolo su 

Note Tricolori… beh, sono soddisfazioni.

Ecco qualcosa in più su NOTE TRICOLORI, se non conosceste ancora il gruppo…

 

https://www.facebook.com/NoteTricolori2020

Ecco il gruppo Facebook dedicato ad una nuova realtà, non meno vera perché virtuale…

E adesso siamo anche su YouTube:

https://www.youtube.com/channel/UCzh2MPjJHbJ2m7jKq2TXw_A

Ecco il nostro quarto video (il primo infatti è stato “Dança dos pássaros”, il secondo “Earth Song” di Frank Ticheli, il terzo “The Road Home” di Stephen Paulus, tutti visualizzabili sul canale YouTube e sul gruppo Facebook):

 

“Coventry Carol (Lully Lulla)”

Testo: Anonimo del XVI sec.

Musica: Emanuele Piras

Montaggio Audio: Federica Baire

Montaggio Video: Emanuele Piras

Dizi e Ukelele tenore: Gianni Longobardi

“Lully, Lulla, thou little, tiny child bye bye, Lully Lullay.”

Oggi, 28 dicembre, si ricorda la strage dei “Santi Innocenti” ordinata da Erode “il grande” con lo scopo di uccidere Gesù.
Per ricordare tutti i bambini del mondo, in particolare quelli che in queste feste non potranno gioire come vorrebbero, noi Note Tricolori abbiamo scelto di eseguire il celebre Coventry Carol, di un anonimo autore inglese del XVI sec.
“Coventry Carol”
Musica: Emanuele Piras
Testo: Anonimo inglese del XVI sec.
Dedicato a voi, bambini cari, a voi che oggi state soffrendo con il fisico e con il cuore, che non sorridete più…
P.S. Per un audio migliore consigliamo l’ascolto in cuffia. 🎧

SOPRANI: Anna Caboni, Bernardetta Mainas, Didem Oezyurt, Federica Baire, Flaminia Bizzarri, Maria Lucia Riccioli, Sara Cabriolu, Silvia Nofri.

CONTRALTI: Carmela Micalizzi, Francesca Meliota, Gabriella Cangialosi, Maria Grazia Medda, Raffaella Vitale, Valentina Limina.

TENORI: Emanuele Piras, Gianni Longobardi, Roberta E. Sonnino.

BASSI: Antonio Massarini, Arturo Aversente, Daniele Sigura, Lauro Casali, Vincenzo Atzori. 

Questo canto ha un testo molto antico e sognificativo, legato alla festa dei Martiri innocenti, i bambini uccisi da Erode nella famosa strage. Dedichiamo questo brano ai bambini offesi di tutto il mondo…

https://www.instagram.com/stories/macondoexpress/2473611623727219131/?hl=it

Ed ecco il video nel canale dell’autore Emanuele Piras:

Durante la pandemia ho partecipato a VC6, ovvero Virtual Choir 6, il progetto corale virtuale di Eric Whitacre.

Il video di SING GENTLY ha raggiunto un milione di visualizzazioni in una sola settimana… per non parlare delle interviste, dei programmi radiofonici televisivi e on line in cui si è parlato di questo fenomeno davvero globale: 17572 coristi di 129 paesi del mondo!

The countdown is on… https://youtu.be/InULYfJHKI0

May we stand together, always,
May our voice be strong.
May we hear the singing and
May we always sing along.

🎹🎼🎵🎶🎙🎚🎛🎤🎧

 

https://www.facebook.com/groups/virtualchoir6/

https://www.facebook.com/groups/3272079262811968/

https://mosaically.com/photomosaic/WeAreOneWithEric?fbclid=IwAR3u_zNyZCAGPpJQccgHm1k1tDqjg0Xt8xcyoKA54ZoNthidJdsn-4UOXeU (un fotomosaico carinissimo su Musically)

https://mosaically.com/photomosaic/WeAreOneWithEric

https://mosaically.com/photomosaic/WeAreOneWithEric?fbclid=IwAR3u_zNyZCAGPpJQccgHm1k1tDqjg0Xt8xcyoKA54ZoNthidJdsn-4UOXeU# Here I ammmmmmmmmmmmmm!

https://mosaically.com/photomosaic/23578c1b-4a24-44e3-af62-61a33f17a50e?fbclid=IwAR1cH-olEjF9J0k72O_dH33fOJB7DNyNug06gA0VsI2rPCMpp4PUnK1Vxdg

7913246868ae3ad26f63dd7a17d9ee86.jpeg

https://www.google.com/maps/d/u/0/edit?fbclid=IwAR0ypj0lY24kLBEoVU3BH4B3furUYwcRqTnI4UbXPF-hS079KayAzlFJ-X4&mid=19i_TUMjK2_gYyjTsHh5j6kqfIyUwEwer&ll=39.50525792958635%2C18.33733918437497&z=6 (io nella mappa italiana)

https://www.google.com/maps/d/u/0/edit?fbclid=IwAR3kpicWG6VVCQHuiLxzRrUHPB8grr-nNEmOD57H-YvQQctOtJ665mnXOx0&mid=1KKwIbm3KjDULnL0Va0gIz6OkMbvirCrn&ll=38.14653814389585%2C14.37683260468749&z=7 (VC6 map)

E adesso, come una costola di VC6, ecco nascere il progetto NOTE TRICOLORI…

 
 
 
E non è finita… stay tuned perché arriveranno altre sorprese!
 
Ecco altro materiale su VC6…
 
So happy and proud to be part of this!

 

Music is the unspoken language that makes us ONE.

Last Christmas, with the a cappella choir “Giuseppe De Cicco” directed by maestro Maria Carmela De Cicco, I sang “Lux Aurumque” written by the American composer Eric Whitacre.

Me and my colleague Marta Miccoli were the earlly sopranos, that actually perform the role of an eventual soloist: what a great emotion to keep firm those long notes, the breaths and most of all to say NATUS, singing the birth of Light, that Christ who is born, Light of the Father and of the Holy Spirit for the world…

And this challenge, of which I real almost in passing, was it just “a challenge”? No, a way to test me, to learn a new piece. 

Together with 17.571 people from 129 countries.

Singers from all over the world… united in the name of music and gentleness, yes.

Tra l’altro in dicembre il progetto di Eric Whitacre è diventato un disco, mixato nei mitici studi londinesi di Abbey Road!

Chi ha rubato la mia mamma? (ma anche il mio papà)

Tag

, , , , , , , , ,

Com’era cominciato tutto? Era stata una sera, dopo la solita fiaba della buonanotte.

Mentre la mamma rimboccava le coperte, il papà le aveva messo accanto il suo bambolotto e aveva acceso la lampada colorata del comodino. Poi si erano seduti tutti e due sul bordo del letto, si erano guardati e le avevano detto: «Vogliamo darti una bella notizia».

Maria Lucia Riccioli, CHI HA RUBATO LA MIA MAMMA?

A dicembre è uscito, dopo LA BANANOTTERA, il mio secondo libro per bambini, illustrato da Laura Addari, CHI HA RUBATO LA MIA MAMMA? (VerbaVolant edizioni).

Lo dedico a tutte le famiglie che aspettano un nuovo nato… non solo alle mamme quindi ma anche ai papà!

Buon San Giuseppe!

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La splendida recensione di Marta Occhipinti su LA REPUBBLICA

https://www.instagram.com/stories/vvedizioni/2532836555406527426/?hl=it

Concorso Cento Rodari… io e Cartanima!

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

CONCORSO “CENTO RODARI”: I VINCITORI

Sono felicissima di essere stata coinvolta da Cartanima – nelle persone degli amici carissimi Alberto Genovese e Andrea Di Cianni – per svolgere il lavoro di giurata nell’ambito di un concorso di scrittura per le scuole legato alla figura dell’immenso Gianni Rodari.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "LA CITTA' DELLA FANTASIA"
Nessuna descrizione della foto disponibile.

Io convocata in quanto scrittrice nel nome di Rodari, che leggevo e amavo alle elementari e alle medie!

100 Cortili per Rodari

Pensato nel 2020 per il centenario della nascita dello scrittore Gianni Rodari, il concorso artistico letterario “Le città della fantasia”, al pari di quanto è accaduto alla gran parte delle iniziative culturali, è stato più volte rinviato e adattato alle esigenze dell’emergenza sanitaria. Malgrado tutto, però, all’iniziativa promossa da Cartanima Teatro e Comune di Seregno hanno partecipato 120 tra alunni e classi, tutti delle scuole della città.

L’obiettivo, fin dall’inizio, era collocare le premiazioni finali all’interno di un grande evento pubblico, una festa teatrale sui testi di Gianni Rodari. Non è, per il momento, possibile realizzare questo progetto e nemmeno riunire i soli vincitori per una consegna “in presenza” dei premi. La premiazione, però, al momento è solo un evento rimandato e non annullato.

Intanto, però, è il momento di rendere pubblici i nomi di coloro che le giurie hanno indicato come vincitori.

Sezione Arti Letterarie – Scuola Primaria

Primo Premio – Diletta Rossi

Secondo Premio – Giordano Arrighetti

Terzo Premio – Eva Chiodi

Sezione Arti Letterarie – Scuola Secondaria

Primo Premio – Valentina Parravicini

Secondo Premio – Edoardo Maria Pozzi

Terzo Premio – Alessandro Garnero

Sezione Arti Visive – Scuola Primaria

Primo Premio – Lorenzo Marta

Secondo Premio – Alice Dell’Orto

Terzo Premio – Andrea Cappellini

Sezione Arti Visive – Scuola Secondaria

Primo Premio – Veronica Parravicini

Secondo Premio – Mathias Pelucchi

Terzo Premio – Beatrice D’Asaro

Premi speciali “Social”

Stefano Quaglio (Arti Letterarie Primarie)

Alessandro Garnero (Arti Letterarie Secondarie)

Ludovica Trezzi (Arti Visive Primarie)

Veronica Parravicini (Arti Visive Secondarie)

Premio speciale per le scuole – Scuola Primaria

Collegio Ballerini – Seregno

Premio speciale per le scuole – Scuola Secondaria

Scuola Don Milani – Seregno

Le giurie del concorso erano così composte.

Arti Visive: Federica Perelli (Assessore alla Istruzione, Cultura e Biblioteca Comune di Seregno), Cristian Sonda Artista (street artist), Camilla Molteni (artista), Alberto Genovese (direttore artistico dell’Academy Musical Arts e fondatore di Cartanima Teatro).

Arti Letterarie: Federica Perelli (Assessore alla Istruzione, Cultura e Biblioteca Comune di Seregno), Marialucia Riccioli (scrittrice), Rita Abela (attrice), Andrea Di Cianni (direttore artistico dell’Academy Musical Arts e fondatore di Cartanima Teatro).

Grazie alla redazione di Seregno Notizie e de Il Cittadino!

https://100giannirodari.com (il sito dedicato allo scrittore e al suo centenario).

https://www.ilcittadinomb.it/stories/Cronaca/seregno-celebra-gianni-rodari-ecco-i-vincitori-del-concorso-le-citta-della-fan_1389820_11/

  • Mercoledì 17 Marzo 2021
  •  (0)

Seregno celebra Gianni Rodari: ecco i vincitori del concorso “Le città della fantasia”

Sono stati pubblicati tutti i nomi dei vincitori del concorso “Le città della fantasia” attraverso il quale la città di Seregno ha voluto celebrare il centenario della nascita di Gianni Rodari.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nonostante la pandemia abbia fin qui impedito di calendarizzare l’evento per le premiazioni finali che era stato pensato in prima battuta, con una festa teatrale ispirata ai testi del celebre scrittore, può essere considerato positivo il bilancio del concorso artistico-letterario “Le città della fantasia”, promosso dal Comune di Seregno e da Cartanima Teatro, per celebrare il centenario della nascita di Gianni Rodari, avvenuta ad Omegna il 23 ottobre 1920: alla manifestazione hanno infatti partecipato 120 tra alunni e classi delle scuole locali. Gli organizzatori, considerato il perdurare dell’emergenza sanitaria, hanno proceduto ad ufficializzare i vincitori, sezione per sezione.

Per quanto riguarda l’ambito letterario, a livello di istituti primari si è imposta Diletta Rossi, davanti nell’ordine a Giordano Arrighetti ed Eva Chiodi, mentre tra le secondarie di primo grado sul gradino più alto del podio è salita Valentina Parravicini, davanti ad Edoardo Maria Pozzi ed Alessandro Garnero. Nel comparto riservato alle arti visive, tra le primarie il primo premio è andato a Lorenzo Marta, che ha piegato la concorrenza di Alice Dell’Orto, seconda, ed Andrea Cappellini, terzo. Tra le secondarie di primo grado, al contrario, la meglio l’ha avuta Veronica Parravicini, che ha sopravanzato Mathias Pelucchi e Beatrice D’Asaro. Premi speciali social sono andati a Stefano Quaglio tra gli alunni delle primarie, per le arti letterarie, ad Alessandro Garnero tra gli studenti delle secondarie di primo grado, sempre per le arti letterarie, mentre per le arti visive la scelta è caduta su Ludovica Trezzi per le primarie e Veronica Parravicini per le secondarie di primo grado. Riconoscimenti speciali per le scuole sono stati assegnati al collegio Ballerini per le primarie ed alla Don Milani per le secondarie di primo grado.

Le giure erano composte da Federica Perelli, assessore alla Cultura ed alla pubblica istruzione, Cristian Sonda, street artist, Camilla Molteni, artista, ed Alberto Genovese, direttore artistico di Academy Musical Arts e fondatore di Cartanima Teatro, per le arti visive, nonché dalla già citata Federica Perelli, da Marialucia Riccioli, scrittrice, Rita Abela, attrice, ed Andrea Di Cianni, a sua volta direttore artistico di Academy Musical Arts e fondatore di Cartanima Teatro, per la parte letteraria. A Gianni Rodari l’amministrazione comunale di Seregno si è ispirata anche per la riqualificazione del sottopasso ciclopedonale tra le vie Solferino e Magenta, affidata a Cristian Sonda, che ha realizzato quadri partendo dal libro per bambini “La Freccia Azzurra”.


Paolo Colzani

Ma guarda un po’… eta!

Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

https://poetaretusei432.blogspot.com/2021/03/ma-guarda-un-poeta-maria-lucia-riccioli.html

Fondato a Siracusa nel 2015, il collettivo Poetaretusei432 si occupa di Poesia e organizza principalmente Poetry Slam, versione moderna degli Antichi Agoni.

MA GUARDA UN PO’… ETA: MARIA LUCIA RICCIOLI

 
Maria Lucia Riccioli, nata nella città di Archimede, Santa Lucia ed Elio Vittorini, insegna Lettere nei Licei ed è stata docente di Lingua italiana e scrittura creativa del corso propedeutico al Seminario arcivescovile di Siracusa.
Corista e soprano solista in vari gruppi vocali, ha composto anche testi per musica ed ha inciso cd di classici natalizi e a tema religioso. Attualmente fa parte del Coro polifonico europeo “Giuseppe De Cicco”.
Scrive da sempre, in dialetto siciliano e in lingua, in versi e in prosa: aforismi, fiabe, novelle, racconti.
È stata semifinalista al “II Campionato nazionale della lingua italiana” condotto da Luciano Rispoli (TMC).
Molti dei suoi lavori sono stati pubblicati su periodici e antologie e sul web. Oltre all’impegno culturale nell’organizzazione di conferenze, recital e incontri letterari, scrive per “La civetta di Minerva” e  ha scritto su “Notabilis” e sui litblog “Letteratitudine” e “Letteratu”.
Vincitrice di concorsi, tra cui quello per le migliori recensioni dei romanzi di Agatha Christie de “Il Corriere della sera”, RomaNoir e le sfide letterarie di Porsche Italia, il suo racconto “Dossier Pinocchio”, vincitore di “Carabinieri in giallo 4”, ha aperto l’omonima antologia edita ne I Gialli Mondadori, serie oro (luglio 2011).
Nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo, “Ferita all’ala un’allodola”, insignito del Premio “Portopalo – Più a Sud di Tunisi”, apprezzato da pubblico e critica e rappresentato in forma di monologo presso il Teatro Vecchio Mercato di Gassino Torinese (TO).
Il libro è stato rieditato nel giugno 2013, è giunto finalista al “Kaos Festival” di Montallegro (AG) nel gennaio 2014 e ha ricevuto una segnalazione di merito dalla presidenza del Premio “Alessio Di Giovanni” a Raffadali (AG) nel settembre 2014.
Nel 2014 è stata pubblicata la sua raccolta di cunti siciliani “Quannu ‘u Signuri passava p’ ’o munnu” (Algra Editore), che ha ricevuto un riconoscimento come finalista con segnalazione d’onore della sezione libri editi di poesia nell’ambito del Premio “Poesia, Prosa e Arti figurative” e premio teatrale “Angelo Musco” – Il Convivio 2016.
Al Salone del Libro di Torino del maggio 2015 ha presentato la sua fiaba “La bananottera” (VerbaVolant edizioni), protagonista di concorsi letterari e progetti per le scuole.
Nel dicembre 2020, sempre per VerbaVolant edizioni, è uscito il suo secondo libro per bambini, illustrato da Laura Addari, “Chi ha rubato la mia mamma?”.
La sua citazione preferita è “In omnibus requiem quaesivi et nusquam inveni nisi in angulo cum libro”. Il suo blog si trova all’indirizzo
CELEUMA

rendimi attenta al suono del tuo canto
Fa’ che io ascolti il ritmo della voga

ché s’ingrossa il mare e la notte è scura
e lunga l’attesa gravida dell’alba

Tu celeste celeusta, io barca,
io migrante marinaio errante

Siracusa, 24 marzo 2019

 
ELEMENTA

acqua danzante, cielo che respira
terra che figli e inumi, fuoco ancipite
vibro al suono della vostra frequenza
creatura e parte della grande Essenza

Siracusa, 18 giugno 2019
 

CHI È PUISIA

Puisia è focu, è faidda,
aria di mari, luci di stidda
Puisia è petra
Quannu scava cu li paroli
stizzi di lu cori
Chiana ‘n celu e scinni finu ‘n funnu
pi truvari ‘u sensu di lu munnu

9 giugno 2013


CHE È POESIA (traduzione)

Poesia è fuoco, è favilla,
aria di mare, luce di stella
Poesia è pietra
Quando scava con le parole
stille dal cuore
Sale in cielo e scende fino in fondo
per trovare il senso del mondo

Ringrazio ancora il collettivo PoetAretusei432…

Potrebbe essere un'immagine raffigurante Maria Lucia Riccioli e il seguente testo "Poetaretusei432 VISITA PROFILO MA GUARDA GUARDAUNPO UN '...ΕΤΑ: Anteprima nepina Il poeta delle 20.00 MARIA LUCIA RICCIOLI poetaretusci432.blogspot.com poetaretusei432"

L’anno scorso, poco prima della quarantena, ho partecipato al San Valentino Poetry Slam presso il Punto G di Siracusa…

Organizzatori, i poeti di Poetaretusei432.

https://www.facebook.com/search/top/?q=salvatore%20randazzo%20piazza

Video completo della serata…

Il collettivo Poetaretusei432 è “capitanato” dal poeta siracusano Salvatore Randazzo, già finalista nazionale Slam Italia nel 2015 (nel collettivo ricordiamo anche Elisabetta Tagliamonte, anch’essa finalista Slam Italia nel 2016).

Il gruppo si propone anche l’obiettivo di far conoscere e valorizzare poeti e narratori, presentati sul blog https://poetaretusei432.blogspot.com/ e sui canali social del collettivo.

Ecco perché mi trovate sul blog del gruppo… spero che ci siano presto nuove occasioni di incontro poetico!

#DimeSuLibro

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Gracias por compartir vuestras recomendaciones para «Dime Su Libro», en algunos casos, incluso hubo coincidencia y tuvimos que escoger a una de ellas, pero os lo agradecemos a todas de todo corazón.

En nuestras RRSS hemos ido publicando las distintas tarjetas con las autoras y vuestra recomendación. Si las queréis ver todas, aquí las hemos subido en un vídeo recopilatorio: https://youtu.be/bMGbFud8NZo

Y las autoras recomendadas han sido: Ana Caro de Mallén, Ann Radcliffe, Anya Seton, Barbara Pym, Baronesa de Orczy, Belva Plain, Catalina de Erauso, Carolina Coronado, Charlotte Perkins Gillman, Clorinda Matto de Turner, Concepción Gimeno de Flaquer, Delmira Agustini, Dolores Medio, Eileen Chang, Elena Garro, Gertrudis Gómez de Avellaneda, Grazia Deledda, Guadalupe Dueñas, Irène Némirovsky, Kate D. Wiggin, Margery Sharp, Mariannina Coffa, Mary MacLane, Mercé Redoreda, Rebecca West, Rosa Chacel, María Rosa de Gálvez, Rosalía de Castro, Soledad Acosta Samper, Sylvia Townsend, Zelda Sayre Fitzgerald y Zitkala-Sa.

Gracias a las colaboradoras: Maria Eugenia, Esther, Raquel, Carmen, Noemí J., Montaña, Esther B., Laura, Martita, Claudia, Rosa, Judy, Ana Victoria, Ederne, Victoria, Paola, Gabriela, Inés, Iara, Isabel, Ester, Maria Lucia, Carmen Salinas, Patricia, Jéssica, Macarena, Noemía P.,Viviana e Isabel Mª Rojas.

Seguid atentos al Salón de Té. Puede que aún no podamos hacer un encuentro físico, pero vamos a seguir haciendo muchas cositas en este 2021.

#Eventos #EventoVirtual #DíadelaMujer #Escritoras #Recomendaciones #Literatura #Libros #Books #Livres

In questo tempo di pandemia non ho conosciuto la noia per tanti motivi… non ultima, la mia voglia di mettermi in gioco e divertirmi facendo musica, leggendo e scrivendo.

Ho quindi colto al volo l’iniziativa di questo gruppo spagnolo dedicato ad una delle mie scrittrici dell’anima, Jane Austen.

Io naturalmente ho scelto Mariannina Coffa, la poetessa e patriota netina protagonista del mio primo romanzo storico, “Ferita all’ala un’allodola”.

Aquí Mariannina Coffa por Maria Lucia @MLRiccioli
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e testo

Un simpatico ricordo del 2020…

In occasione del 18esimo anniversario del gruppo, il sito spagnolo dedicato a Jane Austen ha lanciato una sfida “lettoria”.

Come sottrarmi?

🙂

Desde hace semanas, hemos visto nuestra vida cotidiana cambiar. En el mejor de los casos, sólo tenemos que quedarnos en casa mientras la angustia por el futuro y por los nuestros nos llega a diario. En otros, la pérdida de un ser querido, su ingreso en hospital o hacer un trabajo en el que se arriesga a diario.

El mundo como lo conocemos es diferente. Y nos tenemos que adaptar a tiempos que nos acercan a otros momentos que ya han sufrido los seres humanos en el pasado. Sin olvidar la esperanza, la fe y la caridad para con los demás, tenemos que luchar por seguir adelante y no hundirnos en la tristeza, ayudar al que está pasado un trago amargo y pensar en un mundo en el que volveremos a abrazarnos.

Aunque hemos debido cancelar o retrasar diferentes eventos programados para este año, queremos mantener la celebración de nuestro 18 aniversario con el siguiente tema «Lee con Jane«, algo a lo que le llevamos dando vueltas desde hace días, y que participéis. Así que aquí os dejamos los reglas:

– Hay que grabarse en vídeo leyendo un fragmento de Jane Austen, que nos mandaréis vía correo o Redes Sociales. La duración será de menos de 5 minutos.
– El fragmento será uno que os diremos previamente. Para ello, tenéis que escribir un correo a sitiojane@gmail.com o comunicarnos a través de nuestras RRSS con el título «Lee con Jane Austen». La fecha límite para pedir la participación es el 3 de mayo.
– Los primeros en mandar su petición de participación, recibirán los trozos «más populares».
– El 5 de mayo (nuestro Aniversario), se os dirá el trocito que debéis leer.
– Tenéis que ir mandándolos de vuelta antes del 31 de mayo. Según se vayan recibiendo iremos publicándolos. Nuestra idea es llenar mayo de lectores austenitas .
– Animamos a que seáis originales y creativos en vuestra puesta de escena. No es la primera vez que recibímos vídeos con dibujos o clips de Playmobil.
– Entre los participantes, se sortearán libros electrónicos (no lectores electrónicos). Se sortearán 5 libros de un valor estimado de 10€ cada uno (o varios libros de valor equivalente).

Como ejemplo, os dejamos este vídeo de ALIANZA EDITORIAL que casualmente publicó ayer en su Instagram, para que tengáis la idea.
https://www.instagram.com/p/B_RlrDZIZcc/

¡Gracias por participar! 🙂

https://www.janeausten.org.es/…/lee-con-jane-celebra-nuest…/

Grazie in particolare a Carmen e Almudena.

Ecco il mio video…

Maria Lucia, desde Siracusa, en la conocida isla italiana de Sicilia, nos manda un besito y nos habla en esta lectura de los celos y su tormento a través de este diálogo entre Henry Tilney y la inocente Catherine Morland en el capítulo 19 de La Abadía de Northanger  Grazie!

Aquí os dejamos el fragmento en español:
“- Mi hermano lo sabe — contestó lacónicamente Henry .
– ¿Que lo sabe?¿Y aun así insiste en su propósito?
Henry no respondió y trató de cambiar de tema, pero Catherine no se arredró.
– ¿Por qué no lo convence usted de que se marche? Mientras más tiempo se quede, peor será. Le suplico que le diga a su hermano que se vaya, en su bien y en el de todos. La ausencia le devolverá la tranquilidad; en cambio, si permanece aquí será cada vez más desgraciado.
Henry se limitó a sonreír y a decir:
– No creo que mi hermano pretenda tal cosa.
– Entonces le dirá usted que se marche, ¿verdad?
– No está en mi poder el convencerlo, y perdóneme si le digo que ni siquiera puedo intentarlo. Y a le he dicho que Miss Thorpe está prometida, pero él insiste, y considero que tiene derecho a hacerlo.
– No es posible—exclamó Catherine—. No es posible que mantenga su conducta sabiendo el dolor que causa a mi hermano. James no me ha dicho nada, pero estoy segura de que está sufriendo.
– ¿Y está usted completamente segura de que mi hermano es culpable de ello?
– Completamente.
– Veamos. ¿Qué es lo que causa ese dolor, las atenciones de mi hermano para con Miss Thorpe o el agrado con que ella las recibe?
– ¿Acaso no es lo mismo?
– No. Y creo que Mr. Morland opinaría que existe una gran diferencia. A ningún hombre le molesta que la mujer amada despierte admiración en otros hombres; pero la mujer sí puede convertir esa admiración en un tormento.

Intanto il Club di Jane Austen a Catania…

hL’orgoglio si riferisce all’opinione che abbiamo di noi stessi, la vanità a ciò che vorremmo gli altri pensassero di noi.

JANE AUSTEN

http://www.lacivettapress.it/it/index.php?option=com_content&view=article&id=3588:la-libreria-fenice-di-catania-da-il-via-al-club-jane-austen&catid=17&Itemid=143 (il mio articolo per LA CIVETTA DI MINERVA).

Un nuovo anno che porta tantissime novità, molti progetti stanno per cominciare, come il nuovo Il Club di Jane Austen: Lettere e il Salotto Poetico: forza creatrice o distruttiva?
Gruppi di lettura alla Libreria Fenice continuano sempre più entusiasmanti e numerosi e molte “grosse” novità nei prossimi mesi. La nostra Fenice sta cominciando a volare alto!

Ecco com’è nato:

https://www.facebook.com/events/590527161407974/ (l’evento Facebook)

Una nuova avventura da il via al primo Club di Jane Austen a Catania.
Un pomeriggio dedicato non solo agli appassionati della grande scrittrice inglese ma ad approfondire il “suo” mondo.

Un appuntamento mensile alla Libreria Fenice caratterizzato, di volta in volta, da un tema: dalla musica alla danza, dall’educazione all’etichetta, dalla storia alla politica, dalla società ai viaggi.
Ospite e guida su questo argomento sarà la scrittrice, docente e drammaturga, nonché appassionata di Jane Austen Maria Lucia Riccioli

Il primo incontro avrà per tema le lettere. Partendo dalla corrispondenza della Austen scopriremo come funzionava la corrispondenza nella sua epoca, e quanto fosse differente dalla nostra idea di “lettera”.
Preparate carta penna e calamaio: Si parte!

Vi aspettiamo tutti… e qui del materiale sul recital sulla Austen che ho allestito insieme all’amica pianista Donatella Motta…

Successo al Cineteatro Italia di Sortino per lo spettacolo VI PRESENTO JANE AUSTEN.

Io e Donatella Motta ci siamo tanto divertite ad impersonare Lizzy – oltre che Jane Austen – e Mr. Darcy!
Un plauso particolare non solo alla dottoressa Maria Sequenzia, della biblioteca comunale di Sortino intitolata ad Andrea Gurciullo, che ha voluto fortemente l’evento, ma anche alle colleghe del I Istituto comprensivo “G. M. Columba” di Sortino e ai loro alunni, oltre che al service, da elogiare per la professionalità.

I ragazzi hanno presentato delle schede – clip in PowerPoint da loro stessi realizzate e commentate – sull’autrice, il periodo storico in cui visse, le correnti culturali e artistiche che attraversarono il periodo tra Settecento e Ottocento in cui la Austen operò, sui suoi romanzi – e perfino recitato in inglese una parte di PRIDE AND PREJUDICE (un gustoso dialogo tra Mr. e Mrs. Bennet).

L’incontro è stato reso possibile dal Comune di Sortino in collaborazione con la Dirigente scolastica Dott.ssa Gloriana Russitto e la Dott.ssa Maria Immacolata Sequenzia, responsabile della Biblioteca comunale.

Referenti del progetto, le docenti Eloisa Manca, Roberta Pane, Liliana Passamonte, Antonino Reitano.

L’incontro è stato introdotto dagli interventi di Pia Parlato, presidente del Consiglio comunale, Sebastian Custode, assessore all’Istruzione, Maria Sequenzia, Roberta Pane e Lisa Manca.

Un ringraziamento doveroso alla professionalità di GieFFE Service – RCF Sound culture (audio – video – luci).

Ecco le parole della dottoressa Sequenzia:

Nel salotto di Jane Austen con la voce della scrittrice M.Lucia Riccioli e la musica del maestro Donatella Motta si sono celebrati le parole, la letteratura, i libri che non tramonteranno mai,
Grazie all’Amministrazione comunale, all’Assessore ai beni culturali Sebastian Custode, alla prof.ssa Lisa Manca, alla prof.ssa Roberta Pane, ai ragazzi del I° Istituto Comprensivo “G.M. Columba”.
Si è realizzato un progetto comune didatticamente formativo che, nel contempo, ci ha deliziati con una stupenda serata.

Grazie!

Incontro letterario-musicale al CineTeatro Italia a Sortino. L’evento è organizzato dal Comune di Sortino in collaborazione con la Biblioteca Comunale ”Andrea Gurciullo” e il ”1° I.C. ”G.M. Columba”.

https://allevents.in/provincia%20di%20siracusa/vi-presento-jane-austen/762078164002188

Uno splendido evento che coniuga comunità, scuola e cultura… grazie a Maria Sequenzia e Lisa Manca, oltre che alla Commissione cultura del Comune di Sortino, sindaco Vincenzo Parlato.

L’evento Facebook…

https://www.facebook.com/events/762078164002188/

Io e la pianista Donatella Motta siamo felici di riproporre il recital che ha debuttato lo scorso 11 luglio a Canicattini Bagni (SR)…

Ecco un flashback per chi se lo fosse perso… insieme ad altro materiale austeniano!

(Vedi anche il numero de LA CIVETTA DI MINERVA uscito il 30 giugno 2017).

Una splendida esperienza austeniana inserita in questo festival…

La Biblioteca Agnello ha organizzato interessanti attività per i bambini e gli adulti per un’estate all’insegna del divertimento e dei grandi temi culturali.

MARTEDÌ 11 LUGLIO
• ore 18.30: Aperitivo letterario musicale con Jane Austen, voce narrante Maria Lucia Riccioli, accompagnamento musicale Donatella Motta
MARTEDÌ 18 LUGLIO
• ore 16.00: Un’estate da giocare
GIOVEDÌ 3 AGOSTO
• ore 18.30: Aperitivo letterario con Pierpaolo Pasolini raccontato attraverso i colori e le fotografie, voce narrante Alessia Lorefice
VENERDÌ 11 AGOSTO
• ore 18.30: Presentazione del libro I doni degli Dei di Giusi Norcia, Verbavolant Edizioni.
• Proiezione del cortometraggio Qualcosa da dirti, vincitore premio “A corto di libri”
MARTEDÌ 22 AGOSTO
• ore 16.00: Un’estate da giocare

Duecento anni e non sentirli…

Sono trascorsi duecento anni da quel 18 luglio 1817, quando morì la grandissima scrittrice inglese Jane Austen.

Come vedete, la Biblioteca di Canicattini Bagni (SR) all’interno della propria programmazione estiva ha inserito un omaggio a Jane Austen!

Aperitivo letterario musicale con Jane Austen, voce narrante Maria Lucia Riccioli, accompagnamento musicale Donatella Motta.

L’omaggio a Jane Austen, nel secondo centenario della sua morte, è un evento a ingresso libero rivolto a tutti gli appassionati della Austen.
Se volete rivivere le parole di una delle più grandi scrittici della storia della letteratura non potete farvi sfuggire questa serata all’insegna della cultura e della figura femminile.

Un aperitivo concluderà l’incontro

Info
3343418435

https://www.facebook.com/events/687756681396678/?acontext=%7B%22ref%22%3A%2222%22%2C%22feed_story_type%22%3A%2222%22%2C%22action_history%22%3A%22null%22%7D&pnref=story (ecco l’evento Facebook)

Ecco qualche foto e un video del bellissimo pomeriggio letterario all’insegna delle eroine austeniane!

Grazie davvero alla dottoressa Paola Cappè per aver realizzato il nostro sogno… quello di omaggiare Jane Austen leggendo qualcuna delle sue pagine e immergendoci nell’atmosfera musicale dell’epoca Regency…

Maria Lucia Riccioli voce narrante e Donatella Motta pianista protagoniste alla Biblioteca Agnello di Canicattini Bagni per l’omaggio a Jane Austen.

Ieri pomeriggio una fantastica rilettura di Jane Austen realizzata da Maria Lucia Riccioli accompagnata al pianoforte da Donatella Motta.
Interpretazione originale , interessante , coinvolgente,
Bravissime !!!!

SILENT WORSHIP, di G.F. Haendel… quale pezzo migliore per parlare di EMMA?

Ringrazio della presenza Tiziana Urso (le amiche di Facebook esistono davvero e vengono a trovarti! Molto orgogliosa, ma con pochi pregiudizi 😉 ) e Maria Sequenzia, oltre ai meravigliosi ragazzi del servizio civile…

E adesso altro materiale che mi riguarda a proposito di una delle mie autrici del cuore…

Lady Susan

Su LETTERATU abbiamo ricordato la grandissima Jane Austen con la mia recensione di LADY SUSAN, romanzo epistolare giovanile della scrittrice, nata il 16 dicembre 1775.

E poi, tanto per rinfrescarci la memoria, un articolo mio dell’anno precedente:

IL COMPLEANNO DI JANE

La canonica era immersa nel silenzio. Il verde pendio sul retro della casa era una coltre buia e fredda.

La ragazza rabbrividì e ravvolse la coperta più strettamente sulla vestina da notte.

Ancora poche ore e il sole sarebbe sorto sul giorno del suo compleanno.

Riusciva quasi a vederli, il babbo e la mamma, sorpresi ma non troppo di trovarla alzata di buon mattino, pronti a darle il bacio d’augurio. Cassy avrebbe fatto un pudding o una delle sue torte fantasia. E la giornata sarebbe trascorsa così, tra una canzone al pianoforte, uno scherzo dei suoi fratelli, le faccende domestiche, il sermone di papà ancora da scrivere, la casa da preparare per i giorni di festa di là da venire. Bel giorno, il 16 dicembre, per venire al mondo. Troppo freddo per uscire e il Santo Natale alle porte.

Un tempo ideale per leggere. Finirò Gilpin. O meglio la Barney.

Ma non si era alzata per terminare l’ennesimo libro.

I quaderni reclamavano la sua attenzione.

Intinse la penna nella boccetta d’inchiostro e per un tempo indefinito – si fece giorno, il sole filtrò dalla siepe e batté alla finestra per augurarle buon giorno e buon compleanno, il reverendo Austen la vide intenta a scrivere e le carezzò la testa prima di abbracciarla – non ebbe più freddo né sonno, né riuscì a pensare al ballo di Natale o alla torta di Cassandra, alla mamma che le avrebbe rimproverato l’alzataccia.

Era a Lesley Castle, riviveva le avventure di “Love and Freindship”, palpitava per Catherine. Riandava con gli occhi e la mente ai suoi primi imparaticci e affrontava i nodi delle nuove storie.

Aveva iniziato per divertire se stessa, Charles e tutti gli Austen, e non aveva intenzione di smettere.

ACQUISTATE IN EDICOLA “LA CIVETTA DI MINERVA” DEL 30 GIUGNO!

TROVERETE ANCHE UN MIO ARTICOLO SULLA AUSTEN…

Due parole sulla Biblioteca “Giuseppe Agnello” di Canicattini Bagni (SR)…

L’evento su Jane Austen è stato fortemente voluto dalla dottoressa Paola Cappè, impegnata nel diffondere l’amore per i libri e la lettura (basti pensare alla recente premiazione al Salone del Libro di Torino nella sezione soggetto della nona edizione di A corto di libri del corto Qualcosa da dirti di Francesco Cultrera girato proprio nella biblioteca Agnello di Canicattini Bagni.

Ecco il link al video…

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=3&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwjD2-7ukfnUAhXIKlAKHftdBFsQtwIINDAC&url=https%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3DqMgN8PiKaNo&usg=AFQjCNEbcSHnKxK2oV2gGMgZu2YTLxbGwg

Ortigia | Maria Lucia Riccioli

E infine ma non ultimo, l’incontro presso Casa VerbaVolant, la meravigliosa struttura ricettiva a tema scrittura, dedicato a Jane e alle vacanze!