Tag

, , , , , ,

Questo libro, di cui ho curato l’editing, prefazione e traduzioni dal siciliano all’italiano, è la summa dell’esperienza poetica e di vita di Maria Blundo.
Comprende poesie e canti in dialetto siciliano.
Ringrazio anche l’amica Maria Francesca Di Natale per la trascrizione musicale dei brani.

Potrete trovarlo nelle seguenti librerie:
DIANA, Corso Gelone, Siracusa
LIBRI DOMUS, Via Tisia, Siracusa
MASCALI, Via Maestranza, Siracusa
PETROLITO Cartolibreria, Viale Tunisi angolo Via Sicilia

Ecco una delle poesie:

VITA E MORTI

Comu poi passari currennu
e nun taliari li biddizzi ri lu munnu.
Fèrmiti, nun gniri sempri avanti
goditi lu suli, la paci, l’amuri
e dopu ci pensi ammunziddari.

Sì è impurtanti aviri li rinari ma
sempri a iddi nun si pò pinzari.
Tantu se cerchi amuri, nun à pò ccattari.
Se veni ’a morti, nun si fa paiari
e mancu i malatii po’ stracquari.

E tu ti criri ca pussèri u munnu,
povuru llusu ca ti senti forti,
amà finiri tutti, mbraccia a morti.

29/01/1983
VITA E MORTE

Come puoi passare correndo
e non guardare le bellezze del mondo.
Fermati, non andare sempre avanti,
goditi il sole, la pace, l’amore
e dopo ci pensi ad accumulare.

Sì, è importante avere il denaro ma
sempre a quello non si può pensare.
Tanto, se cerchi l’amore, non lo puoi comprare.
Se viene la morte, non si fa pagare
e nemmeno le malattie puoi allontanare.

E tu credi di possedere il mondo,
povero illuso che ti senti forte,
dobbiamo finire tutti in braccio alla morte.

Annunci