Tag

, , , , , , , ,

Massimo Gramellini, “Fai bei sogni”, Longanesi, Milano 2012.

Lo seguo su CHE TEMPO CHE FA.
Mi piacciono i suoi commenti lievi e insieme ficcanti sulla realtà italiana, sulle notizie piccole e grandi dal mondo.
La sua scrittura è leggera e ironica, come una favola moderna.
In questo libro viene fuori il “segreto” dell’umanità dolente dell’autore.
Un apologo sulla necessità di perdonare il passato, di ricominciare nel segno della fiducia in se stessi e nell’amore.
Sì, perché non si perdonano solo le persone, ma anche il tempo del dolore che continuiamo a rimacinare facendoci del male.
Un libro che si legge tra un sorriso e una lacrima, con più di uno spunto di riflesssione.
Il Toro e La Stampa, la scrittura e la musica, l’amore e il rancore, le storie che nel fondo del cuore sappiamo ma che non vogliamo raccontarci.
Leggete.
E fate bei sogni.

Annunci