Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

http://www.zeronove.tv/zntv/tv/buc/la-figura-di-gesu-tra-poesia-letteratura-e-teatro-nel-settimo-appuntamento-di-buc-ce-ne-parlano-in-studio-la-poetessa-maria-lucia-riccioli-e-lattore-emanuele-puglia/

Puntata vibrante di spiritualità e ricerca. Gradita ospite in studio è stata infatti la poetessa siracusana Maria Lucia Riccioli che ha pubblicato per i tipi di Algra editore la silloge “Quannu ‘u Signuri passava p’ ‘o munnu”. Questa deliziosa raccolta di versi in siciliano racconta infatti con musicalità e dolcezza episodi della vita di Gesù tramandati alla autrice attraverso la tradizione familiare. Un ricchissimo patrimonio orale di saggezza che svela un Gesù vibrante di commossa indulgenza, che si scontra spesso con la fragilità di Pietro e con la sua condizione di apostolo appassionato ma anche umanamente dubbioso.

E’ stata poi la volta del bravissimo attore Emanuele Puglia, protagonista e autore dello spettacolo “Si chiamava Gesù”, in programmazione al teatro di Noto e al piccolo di Catania. Una rappresentazione intensissima e profonda, in cui Emanuele Puglia riesce a dare voce ai tanti personaggi del Vangelo, fondendo un coro di fiati ora febbrili, ora ardenti, ora accorati, ora contrastati.
Lo spettacolo, che è anche una magistrale sintesi di testi letterari (“Gesù figlio dell’uomo” di Gibran) e musica (di Fabrizio De Andrè) è arricchito dalla preziosa presenza scenica dell’attrice Carmela Buffa Calleo, meravigliosa interprete dei ruoli femminili del Vangelo.
E’ stata poi la volta del collegamento con lo scrittore Massimo Maugeri, del rinomato blog “Letteratitudine”, che come sempre ci ha condotti con mano sapiente nel mondo dei libri dedicati alla figura di Gesù, uomo d’amore e di dolore, con il quale nessun artista, ateo o credente, può evitare di confrontarsi.

http://www.zeronove.tv/zntv/zeronove-tv-gli-studi-televisivi/

Giorno 31 marzo sono stata ospite degli studi di ZERONOVE TV (rete web e non solo che si occupa di news, sport, spettacolo, movida, eventi, politica e territorio, per essere tempestivamente informati su ciò che accade in terra di Trinacria)… per registrare la settima puntata del format BUC, una trasmissione sui libri condotta dalla scrittrice Simona Lo Iacono.

Ringrazio sia lei che Corrado Accillaro per avermi voluta a Zeronove, oltre che Massimo Maugeri che è intervenuto telefonicamente per dare agli spettatori delle “dritte” letterarie sulla figura del Cristo in letteratura – citazioni d’autore, penne religiose, scritti di afflato spirituale, anime in ricerca.

Oltre che sul web, http://www.centralpalc.com/ e http://www.centralpalc.com/blog/2015/01/buc-un-nuovo-format-televisivo-tra-teatro-e-letteratura/ oltre che qui: http://www.cataniapubblica.tv/ potrete vedere questa e le altre puntate di BUC sul digitale terrestre:

VIDEO SICILIA CANALE 66, CANALE 46 SU PALERMO, CANALE 46 CHANNEL ONE, TELEJATO, TELEFUTURA SU NAPOLI, CANALE 6 TV, TELESUD PER LA PUGLIA.

Simona Lo Iacono e Corrado Accillaro… backstage.

Ho avuto modo di conoscere e apprezzare l’arte attoriale di Emanuele Puglia, con il suo lavoro su Gibran e De Andrè.

Qui riporto un articolo dedicato allo spettacolo: è opera della nostra corrispondente da Noto per LA CIVETTA DI MINERVA, Eleonora Nicolaci.

I libri…

On air…

Ecco il link alle puntate precedenti:

http://www.zeronove.tv/zntv/category/tv/buc/

Questo è invece il link al gruppo Facebook dedicato alla rete:

https://www.facebook.com/groups/zeronove/832776386815768/?notif_t=group_activity

Ho potuto parlare del mio libro QUANNU ‘U SIGNURI PASSAVA P’ ‘O MUNNU, una raccolta di cunti in dialetto siciliano – endecasilllabi a rima baciata per una corona di racconti, una sorta di Vangelo popolare in versi.

Per ricordare gli eventi precedenti legati a questo libro…

http://www.nuoveedizionibohemien.it/?p=8487

Qui trovate foto e resoconto della serata del 17 gennaio scorso insieme ad una sorpresa!

Continua quindi il “tour” di QUANNU ‘U SIGNURI PASSAVA P’ ‘O MUNNU, il Vangelo popolare siciliano in versi che ho appena pubblicato per i tipi di Algra Editore.

https://www.facebook.com/events/399008093597855/?fref=ts (IL LINK ALL’EVENTO SU FACEBOOK)

La copertina:

Copertina Riccioli

Il booktrailer:

Il video che festeggia il primo anno della casa editrice:

Aria fresca, che pure sa d’antico e che d’antico serba la fragranza, è quella che si respira e si gusta leggendo questi racconti in versi di Maria Lucia Riccioli, la quale in essi si rivela narratrice, anzi poetica raccontatrice, d’antico stampo popolare, quasi una specie di contastorie in proprio, aggiornata cioè al tempo d’oggi e quindi libera nel piegare il ricco patrimonio lessicale siciliano all’esigenza della comunicazione che la vita attuale impone (Sebastiano Burgaretta)

Questa è la quarta di copertina, dono insieme alla splendida prefazione, dell’etnologo docente e poeta Sebastiano Burgaretta.

Ringrazio Maria Rita Pennisi e Orazio Caruso, curatori della collana Fiori Blu nella quale è uscito il volume.

Il libro è stato presentato a settembre presso La Feltrinelli di Catania, ad ottobre presso il Centro Studi di Tradizioni Popolari Turiddu Bella e a novembre presso il Liceo Corbino-Gargallo di Siracusa.

Ho tenuto dei reading a Solarino e Floridia in occasione della mostra “E’-Vento d’arte” ed ho partecipato all’evento “101 Poets for Change” al MOON di Ortigia (SR). Ne abbiamo parlato anche ad Avola presso la Libreria Mondadori il 6 dicembre con la cara Paola Maria Liotta e giorno 4 gennaio ho tenuto un incontro con l’autore insieme ad Alfio Grasso presso la Cantina Bonaccorsi di Aci Bonaccorsi (CT).

Giorno 17 gennaio alle 17.30 ne ho parlato con Maria Rita Pennisi per la FIDAPA di Acireale e BPW Italy presso la Sala Scacchiera del Resort San Biagio in via Gozzano 2 ad Acireale (CT), mentre il 2 marzo sono stata ospite di VOLONTARIATO IN… SCENA!, spettacolo svolto presso il Teatro Stabile di Catania e condotto dall’attrice Egle Doria: durante la manifestazione ho letto due cunti tratti dal libro.

Annunci