Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Prime foto dallo stand VerbaVolant edizioni… siamo a Siracusa per ARCHIMEDE IN MOVIMENTO, manifestazione giunta ormai alla IV edizione… grazie agli organizzatori per averci contattate ancora una volta…

La mia dolce bananottera gialla!

Lo stand con i libri e una fan d’eccezione…

Io e Fausta Di Falco leggiamo LA BANANOTTERA e alcuni brani tratti da L’INFERRIATA di Laura Di Falco – quali libri più adatti per una domenica siracusana di fronte al mare?

Un fan speciale… Giordano, che con Bruno Pernich ha debuttato sul palco come ballerino di country dance!

Ringrazio per le foto l’amica Rossella Avallone…

Sempre nuove nuotate per Nana…

Dopo aver partecipato a qualcuna delle precedenti edizioni – alla piazzetta Leonardo da Vinci e ai cosiddetti villini di viale Regina Margherita, sempre a Siracusa, ecco che Nana nuota alla quarta edizione di ARCHIMEDE IN MOVIMENTO in piazza Cesare Battisti stamattina, 3 aprile…

Dalle 10 in poi tante belle iniziative per grandi e piccini e alle 12 letture VerbaVolant!

Nana nuota ancora e non si ferma!

Visto che bei libri in esposizione? Nana nuota insieme ai personaggi di amiche come Annamaria Piccione, Stefania Bongiovanni Vallone, Giusy Norcia…

Il C.A.S. Comitato Attivisti Siracusani, organizzatore dell’evento Archimede in Movimento, giunto ieri alla sua IV edizione desidera ringraziare tutti i partecipanti. La manifestazione, malgrado le avverse condizioni del tempo si è comunque tenuta come previsto in piazza Cesare Battisti, in Ortigia, Siracusa. E’ stato concesso dal comune di Siracusa passando dalla proposta accolta dalla circoscrizione Ortigia l’utilizzo del suolo pubblico e il palco, per questo evento socio culturale, non partitico, rivolto a tutti i cittadini e alle associazione che, gratuitamente hanno voluto partecipare, con esposizione di prodotti tipici, artigianali e anche esibendosi, gratuitamente sul palco. La manifestazione è totalmente autofinanziata, senza nessun contributo da parte degli enti pubblici. Abbiamo raccolto donazioni volontarie, pochi euro (13 per la precisione) anche perché gli espositori hanno potuto lavorare poco dato il clima avverso. Purtroppo alcune esibizioni sono state annullate per i motivi di cui sopra. Malgrado tutto desideriamo ringraziare tutti i partecipanti, molti amici che sin dalla prima edizione, del 2014, ci hanno sempre aiutato. Solo per citarne alcuni, La Rete Centri Antiviolenza di Raffaella Mauceri, le associazioni Astrea in memoria di Stefano Biondo, Rifiuti Zero Siracusa, la Verbavolant Edizioni di Fausta di Falco, Lamba Doria, Banca Etica, Le Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente, Le Tredici Cose , A Bedda Sicilia, Noi Cuori e Colori, Real Animal Right, le scuole Bike Angels di Ivana Di Maria, l’ASD Benny Dance Fitness di Cinzia Giomblanco, il Centro Artistico Yalla Yalla, il Duo Syraka, il giovane cantante Lorenzo Amore, la Box Band, che purtroppo non ha potuto allietarci a causa del clima, ma che è stata in piazza con noi per tutta la giornata. Le associazioni Animalisti Autonomi, Maia Centro Cinofilo Siracusa, L’associazione culturale Reimann rappresentata da Arlene Bianca, l’Ente Fauna Siciliana e tante altri amici. Durante la giornata si è discusso di tanti argomenti, come il prossimo referendum del 17 aprile sulle trivellazioni, si è parlato di ambiente, dei nostri amici animali, di prodotti a chilometro zero, della storia di Piazza Cesare Battisti e tanto altro. Desideriamo inoltre smentire ogni voce che sostiene di contributi a noi elargiti da enti pubblici, ripetendo che l’incasso della giornata è stato di pochi euro e che sono arrivate donazioni online dalla campagna raccolta fondi online creata, a questo link http://goo.gl/cbFZKi . Onestà e trasparenza nel nostro operato ci contraddistinguono. L’evento, come sempre, non ha avuto costi per le casse comunali. Stiamo valutando la realizzazione di una edizione “speciale” presto vi faremo sapere luogo e data. Nella serata di sabato, abbiamo realizzato una pulizia straordinaria del sito, raccogliendo e differenziando diversi sacchi grandi di carta, plastica e vetro, oltre a vari indumenti abbandonati. Abbiamo inoltre sistemato alla meglio i 2 muretti che portano al parcheggio Talete, con le pietre sparse in giro. Inoltre vorremmo suggerire all’amministrazione di installare dei cestini nella piazza e in attesa che parta la differenziata, un cassonetto.

Salvatore Russo, 3471097484
Portavoce CAS Comitato Attivisti Siracusani, gruppo organizzatore di “Archimede in Movimento”


https://www.facebook.com/events/1261879480493600/

Per chi ancora non conoscesse il mio libro, eccolo!

Copertinabananottera-300x300

La mia dolce bananottera gialla, Nana, sta nuotando nei cuori di tante persone… qualcuna di loro scrive anche delle recensioni!

http://www.lavocedellisola.it/2015/10/11/maria-luisa-riccioli-e-la-sua-bella-fiaba-la-bananottera/

Ringrazio davvero Salvo Zappulla per la sua generosa disponibilità: oltre a scrivere, Zappulla è l’anima del concorso letterario Pentelite e dell’omonima rivista-antologia; recensisce libri su Notabilis e vari periodici on line, legge e fiuta talenti con disinteresse e passione.

Ecco le altre recensioni finora uscite su LA BANANOTTERA…

Per me e Nana è una grande gioia essere citate dal blog Mammechefatica…

Ecco il post: http://www.mammechefatica.it/2015/09/04/banana-o-balenottera/#comment-774

Ringrazio ancora il blog… e vi posto altre due recensioni che mi sono molto care:

http://www.libreriamo.it/a/12735/conversazione-con-maria-lucia-riccioli-sulla-favola-la-bananottera-leggere-e-scrivere-ci-trasforma.aspx

Ringrazio l’amica blogger e scrittrice Rosalia Messina per questa recensione-intervista su Libreriamo…

E qui trovate la recensione della blogger e poetessa Costanza Lindi…

https://clindi.wordpress.com/2015/07/02/la-bananottera-di-maria-lucia-riccioli/

http://www.dioramaonline.org/dblog/articolo.asp?articolo=1500

Ringrazio l’amica giornalista e scrittrice Lucia Corsale per questa nuova bellissima recensione della mia fiaba per bambini LA BANANOTTERA…

Ringrazio anche Massimo Maugeri che nella nuova rubrica del suo litblog LETTERATITUDINE intitolata GIOVANISSIMA LETTERATURA ha dedicato un post proprio alla mia dolce bananottera gialla Nana:

http://letteratitudine.blog.kataweb.it/2015/11/23/la-bananottera-di-maria-lucia-riccioli/

Ed  è freschissima la segnalazione su L’ESTROVERSO…

http://www.lestroverso.it

La mia dolce bananottera gialla Nana ha nuotato in lungo e in largo per tutto il 2015… e anche durante l’anno che verrà continuerà a incontrare grandi e piccini!

L’11 maggio è stata pubblicata per i tipi di VerbaVolant edizioni la mia fiaba “La bananottera” (con illustrazioni di Monica Saladino), presentata in anteprima al Salone Internazionale del Libro di Torino il 17 maggio presso il Bookstock Village al Laboratorio Scienza e Saperi, con lettura animata e laboratorio per i bambini.

La fiaba è stata poi presentata a Palermo presso la Libreria Un mare di libri, a Siracusa presso la Casa del Libro Rosario Mascali il 30 maggio, alla fiera “Una marina di libri” di Palermo il 5 e 6 giugno (presentazione e laboratorio), il 14 giugno a Ragusa (A tutto volume) con un laboratorio, il 20 giugno presso la Libreria dei Ragazzi di Siracusa con una labomerenda.

Dal 31 luglio al 2 agosto 2015 “La bananottera” è stata ospite della fiera letteraria “Gufi e melone” di Joppolo Giancaxio (AG), patrocinata dal Comune e dalla Biblioteca comunale.

Il 28 agosto, presso la spiaggetta del Castello Maniace ( che fa parte dell’area marina protetta del Plemmirio di Siracusa), la mia fiaba è stata ospite di “C’era un mare da favola…”.

Il 13 settembre ho tenuto una lettura de “La bananottera” in Piazza Leonardo da Vinci a Siracusa nell’ambito della manifestazione “Il risveglio di Siracusa” organizzata da “Archimede in movimento”.

Il 18, 19 e 20 settembre ho preso parte al Catania Book Festival presso il Cortile Platamone.

Il 3 ottobre, con “La bananottera”, sono stata ospite della manifestazione “Il mare al museo” presso il Museo del mare di Siracusa, mentre a Palermo la fiaba è stata protagonista di un laboratorio presso “È Bio”.

Il 25 ottobre “La bananottera” è stata tra i libri VerbaVolant in mostra al Book b@ng di Messina ed è stata presentata a Palermo presso La Città del Sole, il 31 ottobre è stata presentata a Ragusa presso “Le Fate” e il 15 novembre, dopo vari incontri nelle scuole siracusane, è stata ospite di “Archimede in movimento” a Siracusa. La fiaba è stata protagonista di un laboratorio presso la Fiera della piccola e media editoria di Roma “Più Libri Più Liberi” che si è svolta nel Palazzo delle Esposizioni dell’Eur dal 4 all’8 dicembre; il 13 dicembre ha trovato spazio presso la piccola fiera tenuta a Siracusa in occasione di Santa Lucia. Presso Palazzo Asmundo a Palermo dal 18 al 20 dicembre è stata ospite di “Jingle Books”. Dal 20 al 21 febbraio la fiaba è stata ospitata a Modena per Bukids, la sezione per bambini e ragazzi di Buk Modena, mentre il 25, presso l’Associazione culturale Alimede, è stata protagonista di una labomerenda.

A marzo è stata ospite di “Bellissima”, fiera dell’editoria indipendente, presso il Palazzo del ghiaccio di Milano, mentre il 3 aprile sarà protagonista di una lettura presso “Archimede in movimento”, IV edizione.

E naturalmente grazie a Casa Facile che nel numero di agosto 2015 ha ospitato me e Nana!

La bananottera - VANITY FAIR

E su Vanity Fair del 2 settembre scorso!

Qualche stralcio…

Primo sbuffo

Sulla terra ora si direbbe “C’era una volta” e la storia sarebbe divisa in capitoli.
In fondo al mare però è diverso: le storie sono divise in sbuffi e ogni creatura
le inizia a modo suo.
La piovra gigante comincia così: – Quando i miei tentacoli erano piccini…
Il corallo, attaccato alla scogliera, parla poco e ogni parola è tonda come
una bolla di sapone che dal fondo viene a galla. Lui invece dice: – Quando
ero un bastoncino rosa…
Poi arriva il delfino Fino, con il dorso lucido grazie alle carezze della schiuma di mare, e inizia:
– Quando la mia mamma mi portava nella pancia, anche la mamma di Nana la portava nella sua…
Proprio così: Delfia, la mamma di Fino e Lena, la mamma di Nana, aspettavano
i rispettivi cuccioli nello stesso periodo.
La differenza era che Delfia era una delfina che saltava nell’acqua come le acrobate del circo, mentre Lena era una balena, l’animale più grande dell’oceano.

Secondo sbuffo

Il piccolo delfino Fino e la sua mamma Delfia a volte danzavano sulle onde
per farsi applaudire dai marinai, ma non si avvicinavano mai troppo alle
navi. Sapevano che l’uomo è un animale capriccioso che un giorno ti prende
in simpatia e l’altro ti fa finire in una scatoletta, come capita ai tonni e
alle aringhe.
Ai pesciolini più piccoli tremavano le branchie solo al sentirlo nominare.
– L’uomo? Fuori dalle pinne!
Lena, la mamma di Nana, invece non aveva paura degli uomini e si divertiva
a seguire le navi da pesca e i transatlantici zeppi di turisti.
– Non hai paura delle baleniere che possono acchiapparti? – le chiedevano
in tanti.
Gli umani infatti catturano le grandi balene per farne grasso, olio e cibo.
La grande balena però rideva come solo le balene sanno fare.
– L’uomo capace di acchiapparmi deve ancora nascere! Mi fanno ridere i
loro rampini: sembrano ami per pescare lucci e trote. Per un cetaceo come
me ci vuole altro! Io sono la regina del mare e di fronte a me l’uomo è solo
una formichina che naviga in un guscio di noce!
La mamma di Nana nuotava lenta e maestosa, sembrava proprio una regina
nel suo palazzo. E la spuma dietro di lei ricordava uno strascico d’argento.

Terzo sbuffo

Un bel giorno Lena incontrò Fanone, un immenso re elegante e gentile, e
lo sposò in una notte di luna piena.
La grande palla dorata splendeva nel buio come neppure il sole aveva mai
fatto nelle giornate serene, e la grossa balena ne rimase incantata.
Forse fu quella luce luminosa la causa di tutto e qualche mese dopo nacque
Nana, che già da neonata era robusta e forte, ma con una caratteristica
molto speciale.
Va infatti detto che il giorno della sua nascita l’intero oceano rimase a bocca
aperta per lo stupore a guardarla.
– Ma l’avete vista? – gridarono i coralli, quasi staccandosi dal fondo.
– Ma l’avete vista? – esclamarono i tonni con le pinne paralizzate.
Anche mamma delfina e il piccolo Fino smisero di saltare e rimasero imbambolati.
– Ma l’avete vista? – proferirono infine.
Certo, Nana era una balenottera bellissima, questo sì.
Solo che… era tutta gialla.
Gialla.

(Riproduzione riservata)

VERBAVOLANT EDIZIONI 
Siracusa
info@verbavolantedizioni.it
www.verbavolantedizioni.it

Domenica si svolgerà la quarta edizione di Archimede in Movimento. Si tratta di una manifestazione socio culturale non politicizzata. Si svolgerà presso piazza Cesare Battisti, in Ortigia, tra il mercato e il parcheggio Talete. Inizierà alle 10.
La manifestazione non ha costi per le casse comunali, se non la concessione gratuita del palco, il punto luce e il suolo pubblico.
Per le spese ci autotassiamo, se qualcuno volesse fare una donazione, che serve per coprire i costi (SIAE e varie) può contattarci oppure può fare una donazione online.
Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1261879480493600/
Per donazioni: http://kapipal.com/projects/raccolta-fondi-per-finanziare-levento-archimede/
Per info e adesioni: Salvatore Russo, 3471097484, archimedeinmovimento@gmail.com

Ecco cosa succede quando presento Nana a scuola… scherzo naturalmente! E fatti salvi tutti i diritti dei detentori del video…

E cerchiamo di voler bene a tutti gli animali…

Annunci