Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco locandina e foto dell’evento del 6 dicembre…

Alle ore 17 del 6 dicembre 2019, presso la Biblioteca museo ELIO VITTORINI sita nel Palazzo del Governo di Via Roma 31 in Ortigia a Siracusa, Maria Lucia Riccioli presenta MOADIM-Giorni di festa.

L'immagine può contenere: 1 persona

Dal 2 al 17 dicembre 2019, sabati e domeniche esclusi, presso la Biblioteca museo “Elio Vittorini” che si trova nel Palazzo del governo di via Roma 31 a Siracusa, dalle 9 alle 20 sarà possibile visitare la mostra “MOADIM – Giorni di festa”.

Si tratta di una collettiva di pittura, scultura, grafica, fotografia, ceramica, poesia e molto altro: venerdì 6 dicembre alle ore 17 elaziona sull’evento Maria Lucia Riccioli, presentando i protagonisti dell’incontro culturale e dell’esposizione. Tra gli altri, ricordiamo in primis Veronica Tomassini – scrittrice, collaboratrice de Il Fatto Quotidiano dove cura anche il blog: http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/vtomassini/, e della quale citiamo almeno il romanzo uscito per i tipi di Miraggi edizioni, “Mazzarrona”, candidato allo Strega 2019 –, qui in veste di new Penelope tra arsenico e merletti (unisce infatti la vocazione letteraria a quella di tessitrice di fili oltre che di parole), poi Marilena Vita e le sue fotografie, Salvatore Ciranna – il “Gandhi ortigiano” –, l’iconico Salvatore Accolla ed altri creatori di versi e pensieri colorati che si fanno pittura, ceramica, maglieria e ancora.

La locandina dell’evento è tratta da un’immagine di David Hamilton.

Il titolo della mostra è MOADIM perché la Torah chiama le grandi feste ebraiche Moadim (giorni di incontro con Dio): il Natale cristiano ormai vicino – siamo nel periodo liturgico dell’avvento –  si affianca all’attesa ebraica di Chanukkah, conosciuta anche con il nome di Festa delle luci o Festa dei lumi.

L’iniziativa si deve a Juan Khaim Jehuda Dayan, cioè Giovanni Ferdinando Giudice, “il poeta di Ortigia”, del quale conosciamo i progetti socio-culturali e l’impegno militante per il riconoscimento della comunità ebraica di Siracusa, che dopo i fatti denunciati anche dal nostro giornale non ha più un rabbino capo né una sinagoga – annosa è la questione relativa alla chiesa di San Giovannello alla Giudecca, per la quale auspicheremmo una lieta conclusione con la collaborazione dell’arcivescovado di Siracusa: “i nostri fratelli maggiori” sono proprio gli Ebrei, per dirla con Giovanni Paolo II, e non sembra inutile ricordarlo in un’epoca di rigurgiti antisemiti e di revisionismo storico, in cui alla senatrice Liliana Segre è stata assegnata la scorta, si negano contributi per un viaggio ad Auschwitz, si rifiutano le pietre d’inciampo perché divisive, si attenta alla memoria.

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: tabella e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

L'immagine può contenere: tabella, spazio al chiuso e spazio all'aperto

 

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 1 persona, tabella e spazio al chiuso

Ecco altro materiale dedicato ad altri eventi organizzati da Johannes…

Incontro dedicato alla poesia di Johannes presso la Biblioteca Vittorini di Siracusa con Maria Lucia Riccioli, Gianna Parisi, Carlo Sapienza, Benedetto Speranza e Veronica Tomassini… (grazie a Raimondo Raimondi per le foto e a Giuseppe Di Biasi per la locandina).


Musica pittura fotografia danza poesia…
Un grazie a Johannes che ci ha riuniti e a tutti voi…

Ed ecco altro materiale su Johannes…

Ecco il video dell’evento… utile soprattutto a chi non ha potuto assistere personalmente alla serata dedicata a “ponti e attraversamenti”.

http://www.ucei.it/giornatadellacultura/

Anche Siracusa, come in Sicilia Agira, Palermo e Ragusa, ha celebrato la XVI Giornata europea della cultura ebraica: presso il MOON di via Roma il 29 settembre alle ore 18 il professor Elio Tocco ha relazionato su “Dalla Plaza Mayor alla Giornata della Memoria: un ponte di vita e di speranza”.

Il tema della Giornata di quest’anno è infatti “Ponti e attraversamenti”: quale popolo più e meglio di quello del Libro può rappresentarlo? Non pensiamo solo all’esodo, alla diaspora, all’orrore delle deportazioni…

La cultura ebraica è una delle fonti, delle radici fondanti, delle pietre angolari della cultura europea e oltre.

Il dialogo fecondo tra culture è il vero ponte verso una convivenza più civile, armoniosa e giusta.

A seguire, alle ore 19, un concerto cameristico affidato alla voce del soprano Katia Berritta, accompagnata dal pianista Francesco Drago: sono state eseguite musiche di Kurt Weill, George Gershwin, Maurice Ravel, Joaquín Rodrigo e Felix Mendelssohn.

Francesco Drago ha chiuso il concerto con la colonna sonora del film SCHINDLER’S LIST (John Williams).

Le letture sono state tratte da Primo Levi e da Elisa Springer.

Le riprese fotografiche e video sono state effettuate da Salvo Trommino.

Il ricavato della serata è stato devoluto all’associazione bambini autistici Lessinia.

Ringrazio pubblicamente Giovanni Ferdinando Giudice per avermi coinvolta nel progetto.

Visualizzazione di 20150914_202744.jpg

Ne abbiamo parlato anche su LA CIVETTA DI MINERVA…

http://www.lacivettapress.it/it/index.php?option=com_content&view=article&id=891%3Aecco-il-nuovo-numero-del-26-settembre&catid=15&Itemid=139

http://www.lacivettapress.it/it/index.php?option=com_content&view=article&id=927%3Acelebrata-a-siracusa-la-xvi-giornata-europea-della-cultura-ebraica&catid=17&Itemid=143

Ecco link all’album completo delle fotografie dell’evento…

https://www.facebook.com/turi.loscatto/media_set?set=a.1642413589368603.1073741942.100007999320417&type=3&pnref=story

Il prossimo evento sarà Shirà.