Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

In risposta alle recenti decisioni delle autorità italiane in merito all’emergenza covid-19, e nella speranza di ritrovarsi a settembre per la canonica lettura annuale, la Scuola Normale Superiore ha pensato di organizzare una lettura straordinaria: a distanza!

Il testo che leggeremo insieme a partire dalla metà di marzo è uno dei testi fondamentali della letteratura italiana, oggi piuttosto attuale: il «Decameron» di Giovanni Boccaccio. Proprio come i dieci protagonisti del Decameron, ci terremo compagnia – anche se a distanza – con le cento novelle, che ci racconteremo utilizzando le nuove tecnologie: ogni lettore e lettrice avrà un piccolo brano, che potrà leggere in video; una volta ricevuti i video, li legheremo insieme, e ogni giorno pubblicheremo due novelle sui canali social della SNS e sulla pagina Facebook delle Letture della Normale.

Naturalmente, non c’è limite al numero di partecipanti, e non ci sono capacità pregresse necessarie: come sempre, il bello è stare insieme, anche se a distanza! Se volete partecipare con noi a questa nuova impresa, SCRIVETE A DECAMERON@SNS.IT ENTRO E NON OLTRE LE ORE 24 DI LUNEDÌ 16 MARZO: a mano a mano che riceveremo le vostre adesioni, vi assegneremo un piccolo brano, con le istruzioni per partecipare e la data di consegna del vostro video.

#LaNormaleDaTe #iorestoacasa

L'immagine può contenere: 5 persone

Fino all’11 maggio due novelle al giorno dell’opera di Giovanni Boccaccio sulle pagine social della Scuola Normale.

Pisa, 16 marzo 2020.

Non saranno sette nobili ragazze e tre giovani uomini a far parte dell’allegra brigata che racconterà le 100 novelle del Decameron, ma molti di più. Sono oltre 300 le persone “reclutate” dall’Italia ma anche dall’estero per intraprendere la lettura, naturalmente a distanza, del capolavoro di Giovanni Boccaccio.

Da oggi lunedì 16 marzo fino a martedì 11 maggio  ogni giorno, sulla pagina Facebook delle Letture della Normale e sul canale YouTube saranno pubblicati i video girati da lettori e lettrici, per un totale di circa due novelle al giorno. La pubblicazione seguirà orari fissi (le 11, le 18,30 e talvolta anche le 15), illustrati nel programma generale delle letture. L’iniziativa si intitola, appunto, “L’allegra brigata, lettura collettiva a distanza del Decameron“.

Le “Letture della Normale” sono una lunga tradizione di condivisione e cultura. Ogni anno, gli allievi e le allieve della Scuola Normale organizzano una lettura collettiva dedicata a un grande capolavoro della letteratura, italiana o mondiale. L’ultima occasione si è verificata la scorsa estate nel Palazzo della Carovana della Normale, a Pisa, con gli Idilli le Operette morali di Leopardi.

Stavolta, come i giovani che nell’opera boccaccesca decidono di lasciare Firenze e rifugiarsi in campagna per sfuggire al contagio della peste e al degrado morale, i lettori e i fruitori intraprenderanno questa impresa, per riscoprire il piacere della lettura e dell’ascolto delle migliori pagine della letteratura italiana, e condividerlo insieme.

https://normalenews.sns.it/unallegra-brigata-di-300-persone-intraprende-da-oggi-la-lettura-del-decameron-a-distanza?fbclid=IwAR2ntG57Wts8WrNIq_U5mkscaXrjdqtClAFk3yOBYJBL_BEyJT5BuNYPMaI

Il testo è disponibile qui:

http://www.bibliotecaitaliana.it/testo/bibit000267?fbclid=IwAR0x4zB8e5YgiBGwIs1FPOreE8sTP-TuefoJKZPjEixn1dALL6UfEiuZE_8

L'immagine può contenere: spazio all'aperto, il seguente testo "UN'ALLEGRA BRIGATA DI 300 PERSONE INTRAPRENDE DA OGGI LA LETTURA DEL DECAMERON, A DISTANZA."

Potevo non raccogliere questo invito?

https://www.facebook.com/scuolanormale/?__tn__=%2Cd%2CP-R&eid=ARCKzkebeDADrWYmB35w5SwW1mfRcedRKFVPIWvlxCIg8ZFFi3qBW-m_0cwXYMBM4YjwEXhaG-PsHOYA

https://www.facebook.com/scuolanormale/

Ecco altro materiale su un’altra iniziativa a tema boccacciano cui ho partecipato qualche tempo fa…

Ecco i miei tweet… alcuni dei quali sono stati ritwittati e aggiunti ai preferiti non solo da altri twitters ma anche dalla stessa Dante Alighieri… che onore!

https://twitter.com/search?q=14000DB%2B%40MLRiccioli&src=typd&f=realtime

Ecco il comunicato stampa…

Decamerone in 100 tweetCon il patrocinio del Comune di Certaldo

PREMIAZIONE DEL DECAMERON IN 100 TWEET

CERTALDO – Palazzo Pretorio

16 NOVEMBRE 2013 ore 11-13

in collaborazione con il Premio Letterario Giovanni Boccaccio

A 700 anni dalla nascita di Giovanni Boccaccio la Società Dante Alighieri, tramite la redazione di madrelingua, ha sviluppato il progetto Decameron in 100 tweet (riscrittura collettiva del capolavoro dell’autore di Certaldo). Dal 1° agosto all’8 novembre abbiamo pubblicato ogni giorno su twitter.com/la_dante due twoosh (“cinguettii” di 140 caratteri esatti), uno metrico e uno narrativo, per ciascuna novella.

Per 100 giorni consecutivi abbiamo proposto due sintesi, una narrativa e una metrica, di ciascuna novella del Decameron. Le sintesi, di 140 caratteri esatti (la misura di un “twoosh”), volevano invitare i nostri lettori su Twitter @la_dante a inviarci le loro versioni. Ne sono arrivate circa 2000.

Lo spirito del progetto è stato giocoso, ma scientificamente accurato: per fare una buona sintesi delle novelle è necessario leggerle con attenzione, perché 140 caratteri sono davvero pochi. Molti partecipanti hanno dato prova di grande creatività e alcuni di loro hanno partecipato quasi quotidianamente. Abbiamo dunque raggiunto il nostro primo obiettivo: creare una comunità vivace, capace di alimentare il dibattito sui temi più centrali per la Società Dante Alighieri e per “madrelingua”.

Il 16 novembre dalle 11 le migliori sintesi proposte dai partecipanti nell’arco dei 100 giorni saranno premiate a Certaldo, in collaborazione con il Premio Giovanni Boccaccio, presso “Palazzo Pretorio”. I primi 10 novellatori riceveranno un dizionario Devoto-Oli, alcuni libri e una tessera “Dante” 2014.

Dopo la premiazione, alle 12, la compagnia Sidera Teatro porterà in scena un Omaggio a Boccaccio che reinterpreta la poetica boccacciana attraverso maschere ispirate alla Commedia dell’Arte, capaci di dar vita a rappresentazioni degli zanni del nostro tempo. Elemento fondamentale sarà la musica dal vivo in scena, secondo una ricerca che si rifà alla tradizione.

Il Decameron in 100 tweet, inserito tra i progetti dell’Anno Boccaccio 2013, prosegue ancora su Facebook grazie a un accordo tra la “Dante” e Franco Cosimo Panini Editore. La rivista d’arte FoliaMagazine.it pubblicherà ancora i nostri twoosh ogni sera, abbinati a preziose miniature di un Decameron del XV secolo, per la rubrica La novella della buonanotte. Fino al 18 dicembre 2013.

Il Decameron in 100 tweet

Idea progettuale e curatela scientifica: Massimo Arcangeli

Sviluppo progettuale e coordinamento linguistico: Valeria Noli

I twoosh sono stati scritti dalla redazione di madrelingua

Andrea Ciarlariello, Giacomo Levi, Amedeo Longobardi e Valeria Noli